icon-omen-news

News

News

1 

 

CERTIFICAZIONE RE-MADE IN ITALY

ReMade in Italy è la CERTIFICAZIONE italiana per i prodotti dell’Economia circolare, il PRIMO protocollo di certificazione accreditato e indipendente in Italia per la verifica della tracciabilità e del contenuto di materia recuperata in un prodotto ACCETTATO nelle GARE PUBBLICHE (Appalti Verdi o Green Public Procurement – GPP).

E’ aperta a tutte le aziende produttrici di materiali e beni da riciclo, nei DIVERSI SETTORI (edilizia, arredo urbano, arredo per uffici e scuola, tessili, lubrificanti, cancelleria e altri).

La certificazione permette all’azienda di dichiarare il contenuto di riciclato in un materiale, semi-lavorato o prodotto finito (realizzato con qualsiasi tipo di materiale, anche misto), attraverso un sistema di tracciabilità e controllo continuo dei fornitori e delle materie in ingresso e la massima trasparenza della documentazione e di ogni elemento che possa dimostrare la correttezza dei passaggi e la cura nel processo.

COME FARE PER OTTENERE LA CERTIFCAZIONE?

1. VERIFICA DI POSSEDERE I REQUISITI: Il prodotto deve essere realizzato, anche parzialmente, con materiale che proviene dal recupero di rifiuti e/o da sottoprodotti.

Si può applicare a QUALUNQUE settore, materiale e prodotti compositi.

Consulta i DISCIPLINARI TECNICI DI REMADE IN ITALY

2. CONTATTA L’ENTE DI CERTIFICAZIONE: La certificazione ReMade in Italy è accreditata e pertanto aperta al mercato: le verifiche sono effettuate da ente terzo di certificazione che sia stato abilitato al rilascio. Questo aspetto è garanzia di massima trasparenza e imparzialità.

Contatta uno degli enti accreditati per avere un preventivo dei tempi e costi.

3. BISOGNO DI UN CONSULENTE? Potrebbe esserti utile un consulente che ti affianchi per gli adempimenti e la documentazione necessaria per la verifica dell’Ente di certificazione.

Contattaci al Tel. 0521 312577 per avvalerti di un professionista formato sullo schema.

4. VERIFICA: Presso il tuo sito produttivo si svolgerà la verifica dell’Ente di certificazione, il quale controllerà l’implementazione e il rispetto dei requisiti di tracciabilità fissati dai DISCIPLINARI TECNICI ReMade in Italy.

5. USA LA CERTIFICAZIONE: Una volta rilasciata la certificazione dall’Ente di verifica puoi utilizzarla in sede di gara d’appalto. La certificazione è accreditata, riconosciuta dai CAM (Criteri Ambientali Minimi) e richiesta in sede di gara. Gli Appalti Verdi sono stati resi obbligatori dal CODICE APPALTI.

Apponi l’etichetta sui tuoi prodotti e sui materiali informativi, per una efficace comunicazione nel senso della sostenibilità e dell’Economia circolare.

2

L’etichetta, in modo particolare, mette in evidenza:

  • nome del prodotto/materiale
  • tipologia di appartenenza (materiale riciclato/prodotto riciclato/prodotto riutilizzato/…)
  • nome dell’azienda
  • codice di certificazione Remade in Italy del materiale/prodotto
  • percentuale di materiale riciclato/riutilizzato presente
  • classe di appartenenza (A+, A, B o C in base alla percentuale di cui sopra)
  • eventuale presenza di materiale riutilizzato (se il materiale/prodotto è di riciclo) o riciclato (se il materiale/prodotto è di riuso) espressa in percentuale
  • tipologie di materiale riciclato/riutilizzato presenti
  • riduzione dei consumi energetici dal riciclo/riuso espressa in kWh/kg
  • riduzione delle emissioni climalteranti dal riciclo/riuso espressa in gr CO2 eq/kg
  • logo Remade in Italy®

I valori relativi alla riduzione dei consumi energetici ed alle mancate emissioni di CO2 non sono oggetto di verifica di parte terza, ma sono elaborate dagli Esperti di settore del Comitato tecnico scientifico di ReMade in Italy e fanno riferimento solo ed esclusivamente alle componenti del materiale/prodotto (bene o manufatto) realizzate con materiale riciclato e si riferiscono al solo materiale con esclusione del processo produttivo. I valori impiegati si riferiscono a diverse banche dati diffuse a livello internazionale, e vengono aggiornati annualmente. Inoltre i valori fanno riferimento alla metodologia contenuta nelle attinenti norme ISO.

Contatti: OM.EN Consulenze S.r.l.

- Dott. Massimo Riccò       (Cell.: 335 6559947 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. )

- Dott.ssa Micol Scalvenzi (Cell.: 349 8888086 – mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. )